La lettera di C&P pubblicata dall’ANSA

ansa(ANSA) – ROMA, 5 GEN – ”Il Presidente dell’ENPAP (Ente di previdenza e assistenza degli psicologi) Angelo Arcicasa si ricandida alle elezioni, ma le regole elettorali le detta lui”: e’ quanto affermano in una lettera aperta gli psicologici di Cultura e Professione. ”Poche settimane fa abbiamo appreso dai media che Angelo Arcicasa, Presidente dell’ENPAP e’ indagato per truffa aggravata. La grave imputazione riguarda il noto caso del ‘palazzo dorato’ in via della Stamperia a Roma: Arcicasa compro’ il palazzo nel 2011 per 44,5 milioni ‘regalando’ 18 milioni di plusvalenza al senatore Conti, che lo aveva acquistato poche ore prima per 26,5 milioni” si legge nella nota.


Ora Angelo Arcicasa si ricandida: ”Con questa lettera aperta noi candidati di Cultura e Professione vogliamo esprimere la nostra opposizione etica e ‘politica’ alla sua ricandidatura. Ma soprattutto denunciare che Arcicasa, in qualita’ di Presidente dell’Ente, sta gestendo le procedure per il rinnovo degli organi statutari dell’ENPAP con arroganza e spregio delle piu’ elementari norme a garanzia del corretto e democratico svolgimento della competizione elettorale”.
Le elezioni si terranno dal 26 gennaio al primo febbraio prossimi ma alcuni passaggi-chiave del percorso sono stati realizzati senza rispettare quanto previsto dal Regolamento elettorale, affermano i firmatari del documento.
In particolare ”la mancata tempestiva ed esauriente informazione agli iscritti in merito alle sedi di voto, e all’elenco dei candidati, completo dei loro profili e programmi, costituisca un grave pregiudizio per la correttezza dello svolgimento delle elezioni. Di tale grave situazione sono stati informati i Ministeri competenti per la vigilanza e ci si riserva ulteriori azioni a tutela dei diritti degli iscritti all’Enpap”.

Chiudi il menu