Una bella notizia per gli psicologi liberi professionisti

Una bella notizia per gli psicologi liberi professionisti

La situazione attuale

Cari colleghi, forse non tutti sapete che il regime fiscale applicato alle Casse di Previdenza,  incide pesantemente casse di previdenza - enpap - cultura e professionesui loro bilanci e erode le risorse da destinarsi alle prestazioni previdenziali e assistenziali.
L’ultima delle vessazioni, perché di questo si tratta, era prevista per oggi:   il decreto Iperf (dl 66/2014)  , in approvazione oggi  nelle Commissioni bilancio e finanze del Senato,  prevedeva l’aumento della tassazione sulle rendite finanziarie delle casse di previdenza dal 20% al 26 %.

Cosa avrebbe voluto dire?

Questo aumento avrebbe significato più tasse sui rendimenti finanziari dei soldi che noi versiamo all’Enpap e che sono investiti, correttamente, in prodotti azionari, obbligazionari, fondi, ecc.

La bella notizia

enpap - cultura e professione - happyLa bella notizia è che questo aumento non è passato, grazie alla approvazione in Commissione dell’emendamento presentato da due senatori Cecilia Guerra (Pd) e Antonio D’Alì (Ncd).

Dunque le nostre rendite rimangono ancora iper-tassate ma almeno non aumentano come era previsto che accadesse!

Diciamo che sono iper-tassate perché paradossalmente le casse di previdenza hanno un’aliquota sulle rendite più alta dei fondi pensione, eppure questi ultimi rappresentano un’investimento previdenziale opzionale per i lavoratori al contrario delle casse di previdenza cui è obbligatorio versare una parte del proprio reddito.